mercoledì 21 maggio 2008

PIOVE

governo ladro

20 commenti:

alex crippa ha detto...

quindi starai lavorando come un pazzo!

hasta la GANG siempre!!!

Tommy La Trebbia ha detto...

Pur nella sua semplicità il messaggio del tuo post è piuttosto chiaro!
PS:Piove? Tanto meglio, sabato combatteremo al fresco!! Una partita di rugby con la pioggia somiglia ancora di più ad una battaglia Medievale!!
PPS: Daje che sò curioso de legge FEMDOM!!

Mastro Pagliaro ha detto...

voglio sapere a che pagina sei maledetto!!!!!!!!! e quante ne fai alla settimana!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

è kstr che mi ha ridotto così.

DIFFORME ha detto...

alex:
si devo dire che ci sto dando dentro, mezza giornata GANGS mezza FEMDOM, quest'ultimo ormai quasi formato e pronto al parto, in pratica ho il tavolo pieno di tavole e do un colpo di china qui uno la, mentre secca questa mi lavoro l'altra ecc...

tommy: speravo fosse chiaro, sabato spacca culi (in senso metaforico so che il rugby è sport tosto ma non bruto), FEMDOM a ottobre!

mastro: con GANGS sto sviluppando tutta una nuova metodologia di lavoro che la sceneggiatura pronta mi permette di attuare e devo dire che vado alla grande, gli story filano che è un piacere, mi concentro tutto sulla forza delle immagini e fortunatamente ho il pieno controllo creativo,
al momento sto lavorando alle prime 22 tavole, come detto ho tutte le matite sul tavolo e ci lavoro in contemporanea...
tu come vai ?
e come lavori?

Mastro Pagliaro ha detto...

come faccio?
semplice, disegno una pagina al giorno, o almeno ci provo.
Il problema è che lo sceneggiatore mi invia tre,cinque pagine alla volta e questo mi penalizza molto perchè non riesco a sviluppare uno story lungo che mi permetta di diluire alcune sequenze.
Per come sono messo devo realizzare 12 pagine al mese, al momento ne ho 7, spero di arrivare a almeno a 10 entro la fine dl mese.
mi sono messo in un bel casino, opere del genere dovrebbero risultare facilissime da disegnare, tanto da permettere la realizzazione di 2-3 pagine al giorno.
sarà dura, ma sapere che anche te sei nella merda, mi da forza e gioia.
:-)

alex crippa ha detto...

mastro: lavori a rate? cioè, lo sceneggiatore ti manda la storia a pezzi? non si fa così, è il modo peggiore per impostare il lavoro (parere personale, eh). io scrivo la sceneggiatura ma il mio disegnatore è parte integrante fondamentale del processo creativo, è la mia perfetta metà...cazzo, disegnerà lui la mia storia! se entrambi non abbiamo la stessa visione di insieme non va bene. per me conta tantissimo il parere del disegnatore su regia, montaggio delle scene (e quindi gestione delle tavole) e in generale un parere su tutto.
diglielo Difforme, diglielo!

a proposito, Difforme: ti ho nominato...lo so che odi le catene ma questa, lo ammetto, mi incuriosisce non poco e solleticherà il tuo ego.........

Andrea Leggeri ha detto...

Grande Santucci!!!
Il conto alla rovescia per Femdom sta per concludersi!

DIFFORME ha detto...

caro mastro concordo con alex,
noi da subito abbiamo lavorato come una squadra, anzi come una sola persona, alex mi ha inviato la prima stesura, io l'ho letta mi è piaciuta davvero un sacco ma ho subito fatto notare incongruenze e suggerito miglioramenti, alex l'ha riscritta credo almeno 3 volte, alla fine soddisfatti mi ha mandato la sceneggiatura vera e propria e anche lì mi sto prendendo tutta la libertà del mondo con la regia (per me fondamentale, le scene le devo vedere con la mia testa solo così posso disegnarle in maniera efficace), la scansione delle vignette, se mi va ne accorpo alcune oppure ne aggiungo altre, e poi, soprattutto, ogni volta che una situazione mi fa scattare l'idea aggiungo quelli che con alex definiamo i "santucci tounch" ovvero particolari, pose, situazioni, in genere belle toste, che non stanno in sceneggiatura me che sento di dover inserire per rafforzare/migliorare,
insomma sento il tutto molto mio ed è questo l'unico modo per fare un bel lavoro
con alex si lavora davvero bene, oltre che un ottimo sceneggiatore è anche una brava persona, lo consiglio a tutti :D

andrea: grande, benvenuto nel mondo dei blogger, a breve ballbusting per tutti!!

alex crippa ha detto...

ora tocca a me. perchè ok scherzare, tamarro di qui, tamarro di là, tette&culi, moto&motori...ma porcatroia DIFFORME è un vero artista, punto. Perchè le sue tavole trasudano fatica e passione, in ogni vignetta c'è un mondo e quando lo osservo, il mondo di Difforme, è come se riuscissi a "sentire" tutti gli anni che ha passato chino sul tavolo da disegno tra matite e chine, dalla mattina alla sera, in nome di un unico, puro, semplice, quintessenziale scopo: esprimersi disegnando.
questa è la sua arte e questo è il motivo per cui si sveglia la mattina. tutto il resto non conta.
per questo lo rispetto tantissismo e abbiamo creato una bella sinergia, in cui nessuno dei due mette davanti il suo ego a discapito dell'altro: vince solo il risultato finale. che è poi quello che i lettori avranno.

sta lavorando davvero a livelli alti, e di una cosa sono sicuro: sia il suo Femdom che il nostro Gangs non passeranno inosservati.

e poi abbiamo coniato lo slang che presto sostituirà "bella raga" in tutta italia:
CALKA LA KINA!!!

Mastro Pagliaro ha detto...

ragazzi avete perfettamente ragione, ma il problema è che il mio sceneggiatore è francese e vive a parigi e, particolare non da poco, il mio francese fa cagare...quindi non è così semplice poter interagire...
Inoltre la situazione è anche più complicata perchè io disegnerò il prima episodio, mentre gli altri due li disegneranno altri due disegnatori.
siamo una grande famiglia quindi, con tanto di blog aperto solo ai parenti, dove ci si confronta quotidianamente.
Lo sceneggiatore inoltre ha da poco avuto il terzo figlio.
e non aggiungo altro.
sta facendo miracoli, credetemi...
ciao

alex crippa ha detto...

mastro: ma ci mancherebbe! non voglio togliere un grammo di rispetto a te e al tuo lavoro, lo so che lo sai. diciamo che io e Diff ne abbiamo un pò approfittato per farci i complimenti a vicenda (e pubblicamente!), cosa che a volte forse si dà troppo per scontata.

capisco benissimo la tua situazione. solo su un punto rimango testardamente inamovibile (ma forse è un problema mio): non esiste scrivere una sceneggiatura "a rate" e farla disegnare scena per scena, perchè scrivere è un processo creativo che non si ferma fino all'ultima pagina...e se io cambio qualcosa, anche di insignificante, anche solo nell'epilogo, potrebbero esserci conseguenze (leggi: cambiamenti di vignette/tavole) anche nelle primissime scene. un pò come "ritorno al futuro".

ma forse, ripeto, sono io che non ho ancora una padronanza delle storie tale da farmi mettere il bollino blu sulle scene appena dopo averle scritte. bho...

DIFFORME ha detto...

proseguo questo idillio dicendo che il mastro è un grande e certamente riuscirà a mandare in porto un gran bel lavoro nonostante la lingua, i 2 disegnatori e i 3 pargoli,

oggi il sole splende
gli alberi sono in fiore
le mosche prendono a ronzare
vi amo tutti

peace&love
soprattutto love

Joel ha detto...

Ciao Difforme, mi interessava la tua opinione a proposito di una possibilità che mi venne in mente dopo che Alex ci raccontò brevemente il soggetto di Gangs; ovvero: come concetto non starebbe bene anche come serie? Io la immagino vicina a DMZ ma i creatori siete voi e voi conoscete il vostro prodotto come nessun altro.
Alex mi disse, se non sbaglio, che lui preferiva sviluppare un arco che avesse una coslcusione dato anche il mercato a cui é finalizzata la storia.
Però, caspita, offre molti spunti o sbaglio?
Ciao

DIFFORME ha detto...

ciao joel
guarda prendiamo ad esempio un film vagamente simile nella struttura (ma, attenzione, non certo nella trama) a GANGS: "1999 fuga da new york", ora quel film poteva essere sviluppato come una serie? non so, forse, allungando ulteriormente gli accadimenti tra l'evento scatenante e la sua risoluzione ma credo che sarebbe stato solo diluire la forza d'impatto dell'opera,
nelle 110 tavole di GANGS c'è tutto il tempo e lo spazio per costruire una sovrastruttura spettacolare che racchiude ed esalta il suo messaggio fortemente critico e provocatorio, "politico" direi,
poi, è verissimo, la storia è zeppa di spunti da sviluppare, magari in altre direzioni, tipo con degli spin-off...

alex crippa ha detto...

joel: "i guerrieri della notte" è stata la mia prima e principale suggestione quando ho partorito Gangs. l'estetica e l'immaginario di quel film mi hanno segnato fin dalla tenera età. Difforme ha re-inventato e attualizzato quell'immaginario.
del capolavoro di walter hill ho voluto conservare soprattutto la struttura spazio-temporale fortemente circoscritta: la Città è il campo d'azione, e 24ore è il tempo che hanno i protagonsiti per portare a termine il loro obiettivo.
non è molto "serializzabile", come vedi...anche se, è vero, personaggi e situazioni si presterebbero molto.
(joel, ti ho linkato!)

diff: di Gangs scriverò lo spin-off dei "Cannibal Homeless" e poi lo vendiamo a Heavy Metal, ci stai?

DIFFORME ha detto...

ci sto!

Joel ha detto...

Ochei, avevo scordato la cosa delle 24 ore, effettivamente é poco serializzabile.
Non so perché mi ero dimenticato del numero di pagine, 110 permettono oggettivasmente di raccontare un casino, se poi é Pure Powa made in difforme ancora di più.

p.s Diffo parere sulle tavole?

Joel ha detto...

Le mie. eh eh scusa

Lug ha detto...

se non ti offendi ti aggiungo alla lista dei link sul mio blog....
anzi scusa ma l'ho gia fatto....

insomma ora sto viaggiando nel mondo di tutti voi fumettisti, sceneggiatori etcetce e uno chiama l'altro .... non riesco a fermarmi....

a presto...

ps: ovvio se ti offendi elimino il link (sigh!)!

DIFFORME ha detto...

joel: a breve visiono e commento

lug: linka quello che vuoi, grazie e benvenuto!